CHE MONDO MERAVIGLIOSO

Benvenuti nel nostro  piccolo enorme mondo.

 Entrate con noi per guardare con gli occhi aperti e con calma, pazienza e attenzione.

                                     Una presentazione molto speciale e diversa di un "ritaglio" di Umbria

                                    ( LA RESPONSABILITA' DEL  BENE COMUNE, NOSTRO E DI TUTTI)


Certe volte, quello che non ci fermiamo a guardare, ci sfugge. Invece se uno lascia i propri pensieri, anche loro,  ad " essere viaggiatori" curiosi, si vedono cose vive, che ci parlano e ci chiamano. Provateci.

Mannaggia alla fretta...certo che ci piace il nostro posto! E questo pezzetto di territorio dell'Umbria ( che è la nostra regione) e per l'esattezza, una zona senza confini esatti, ma che più o meno va da Pieve Caina a Castiglione della Valle, San Biagio fino a Spina, Olmeto, Sant'Elena e comprende anche gran parte della strada delle " settevalli" e poi,  da Mercatello sale sale fino a Migliano. Che territorio sarebbe? Beh, intanto siamo nel comune di Marsciano, ma questi sono i paesi dove abitiamo e quindi viviamo; Spina è il luogo dove si trova la nostra scuola e dunque è, in questa parte della nostra vita, il centro dei nostri interessi e il nostro punto d'incontro. Si parte dalla nostra scuola di Spina e si va verso quelle strade che ci portano a casa; strade, stradine, vie e viali, salite e discese, pianure e piccole valli, centri storici e aperta campagna. 

Allora, tornando alla questione della fretta, non ne possiamo più delle nostre maestre che continuano a dirci:" Ohi, piano..con calma, che la vita mica è un quiz! Fermatevi un pochino e accendete i vostri bei cervelletti; calma, pazienza e attenzione. La vita, cari figlioli, non si manda giù come una pasticca...si gusta piano piano come quel gusto di gelato che vi piace tanto...."

E allora, abbiamo ( iniziato..) capito che quello che ci vogliono dire, è che tutto ha un valore e questo valore si conosce con pazienza ed attenzione. Se no non si capisce.

E così, mannaggia alla fretta...perchè è diffilcile rallentare, stiamo provando a vedere le cose bene bene; non solo le cose grandi e una visione globale, ma un viaggio verso i particolari più piccoli ma che sono i pezzi necessari alla vita globale di questa realtà.


Tempo, ci vuole tempo.....muoviamoci.

Riflettendo...riflettendo..accompagnati ad osservare con calma, ne abbiamo fatte di scoperte! E quante bellezze stiamo scovando; tutte cose che avevamo davanti agli occhi...ogni giorno. E adesso ci stiamo affezionando a queste piccole meraviglie. E ci è venuta la paura che non riusciremo a mantenerle...a salvarle.

Forse perchè nessuno le vede; forse perchè tocca a noi farvi capire che non c'è più tempo... e che tutto questo tesoro che abbiamo trovato, si perda, vada in rovina e non resti più nulla.

Il nostro territorio e le cose simboliche scelte per raccontarvi e per coinvolgervi.

LE CASE COLONICHE 

QUELLE ORIGINALI E INTEGRE

LE EDICOLE VOTIVE E LE CHIESINE PADRONALI

L'Arte povera ( MA ARTE!) che sta morendo

LA MACCHIA UMBRA ( La morbidezza delle nostre colline)

Una vegetazione antica e selvatica...in pericolo.

QUANTE COSE DA SISTEMARE!!

HELP

I nostri simboli, la nostra bellezza che sta rischiando il futuro.

Scrivici o connettiti 

Ri-costruire, per questo ci siamo.